Camilla & Aronne

Mi chiama Giampiero e mi dice: “Fede, mi dai una mano a fare un matrimonio?”.
Ecco… lo sapevo che prima o poi sarebbe capitato: panico.
Ma poi è stata una festa bellissima 😉

Canale Cavour, dove tutto ha inizio

Il Canale Cavour nasce a Chivasso, con quel bellissimo edificio che accenna per stile al primo liberty industriale che in architettura si vedrà poi affermarsi qualche anno dopo. Qui il canale prende in prestito l’acqua del Po ed inizia la lunga strada che lo porterà fino al Ticino dopo circa 85 chilometri.

Il Canale Cavour a Vettignè e le tombe-sifone dell’Elvo

Vettignè è un paesino perso nelle risaie tra Santhià e Formigliana, magico in molti momenti dell’anno. Il Canale Cavour curva e lo sfiora per poi andare a tuffarsi nelle tombe-sifone del torrente Elvo poco distanti. Qui si percorrono stradine dove a stento passa un’auto avendo come sfondo solo le Alpi.

Corri Cavour, la prima corsa a staffetta lungo gli 85 chilometri del Canale!

La “Corri Cavour”, la prima corsa a staffetta non agonistica lungo l’intero percorso del Canale Cavour. La corsa è stata organizzata dalla Compagnia delle Acque Correnti, nata in seno ad Est Sesia tra colleghi appassionati di podismo, e dalla Coutenza Canali Cavour nell’ambito della settimana della bonifica e dell’irrigazione indetta da ANBI (Associazione Nazionale Bonifica e Irrigazione).

La “Corri Cavour” è anche parte delle attività messe in moto da Est e Ovest Sesia per i festeggiamenti dei 150° dall’inaugurazione del Canale Cavour. Partiti da Chivasso alle 8:30 diciotto runner, diciotto colleghi di Est e Ovest Sesia, si sono passati il testimone sulle alzaie del canale superando ponti-canali, fiumi, strade e ferrovie fino ad arrivare dopo 85 chilometri nel Parco del Ticino alle 16:30.

E’ stata una corsa ed è stata una festa, otto ore durante le quali abbiamo visto tanti sorrisi e applausi di incitamento per i corridori, supportati sempre da una piccola carovana di automobili guidata dai colleghi che ne hanno gestito l’organizzazione e la logistica.

Canale Cavour, lo scaricatore di Formigliana

Uno dei luoghi del Canale Cavour che amo di più, perché abbiamo avuto un rapporto difficile all’inizio: lo scaricatore di Formigliana è facile da raggiungere ed è immerso in un bellissimo pioppeto.