Premiazione concorso fotografico di Palestro

Questa sera abbiamo assegnato i premi del primo concorso fotografico “Luoghi ed eventi della battaglia di Palestro”, organizzato e promosso da SOMS Cultura: bravissima Giuliana Rossi che si è meritata il primo premio, grandissimi tutti i partecipanti 😉 Grazie a Cinzia Giana e a SOMS per avermi affidato il compito di organizzare la giuria e grazie di cuore a Livio Bourbon, Max Giannotta e Giampiero Marchiori, carissimi amici e splendidi giurati!

_dsc6497

Corri Cavour, la prima corsa a staffetta lungo gli 85 chilometri del Canale!

La “Corri Cavour”, la prima corsa a staffetta non agonistica lungo l’intero percorso del Canale Cavour. La corsa è stata organizzata dalla Compagnia delle Acque Correnti, nata in seno ad Est Sesia tra colleghi appassionati di podismo, e dalla Coutenza Canali Cavour nell’ambito della settimana della bonifica e dell’irrigazione indetta da ANBI (Associazione Nazionale Bonifica e Irrigazione).

La “Corri Cavour” è anche parte delle attività messe in moto da Est e Ovest Sesia per i festeggiamenti dei 150° dall’inaugurazione del Canale Cavour. Partiti da Chivasso alle 8:30 diciotto runner, diciotto colleghi di Est e Ovest Sesia, si sono passati il testimone sulle alzaie del canale superando ponti-canali, fiumi, strade e ferrovie fino ad arrivare dopo 85 chilometri nel Parco del Ticino alle 16:30.

E’ stata una corsa ed è stata una festa, otto ore durante le quali abbiamo visto tanti sorrisi e applausi di incitamento per i corridori, supportati sempre da una piccola carovana di automobili guidata dai colleghi che ne hanno gestito l’organizzazione e la logistica.

Photopasseggiata alla Colombara

Con la simpaticissima complicità della compagnia teatrale “I Camalli”, nei bellissimi ambienti dell’ecomuseo della vita contadina curati da Mario, ringraziando di cuore Piero, Anna, Luna e Atea… direi che la Photopasseggiata alla Colombara è stata un successone 😉

Il Grande Mandala di Riso di Vercelli

Esistono progetti, eventi, storie che partecipano a definire l’identità di una comunità. Perché sono un ricordo collettivo, perché sono qualcosa di cui si può essere sinceramente orgogliosi, perché uniscono intorno ad un simbolo hanno il potere di farti aspirare ad obbiettivi più alti. Il Mandala di Riso è stato e sarà tutto questo per Vercelli.

Il Mandala di Riso più grande del mondo, un’idea di Livio Bourbon e Gianni Paronuzzi-Ticco per ricordare Enrico ed Ilaria a cui ho avuto l’immenso piacere di partecipare 😉 Ma il progetto ha una tale quantità di livelli di lettura da mettere i brividi.

Il mio reportage dei 5 giorni, dal primo disegno sul pavimento della Borsa Merci alla festa della Dissoluzione del Mandala.

Un’esperienza incredibile.

La realizzazione

La benedizione

La dissoluzione